BANDI E CONCORSI

Con il contributo del Punto Impresa Digitale della Camera di commercio di Torino, l’Università di Torino avvia nel 2024 alcune selezionate sperimentazioni su casi aziendali con Micro, Piccole e Medie imprese iscritte all’ente camerale torinese, finanziate al 90%. 

RISORSE FINANZIARIE E TIPOLOGIA DI CONTRIBUTO 

Le risorse disponibili per il finanziamento dei progetti sperimentali congiunti con le imprese ammontano complessivamente a 150.000 €, con le quali saranno finanziati 10 progetti.
Ogni progetto dovrà prevedere un budget minimo di 17.000 €, relativo alla copertura delle spese di personale dell’Università di Torino coinvolto nell’attività sperimentale e delle spese di gestione e funzionamento delle strumentazioni dei laboratori dell'infrastruttura HST.
Il contributo minimo a carico di ogni impresa partecipante è pari a 2.000  €.

Consulta:



PRESENTAZIONE DELLE PROPOSTE. SCADENZA IL 05.04.24  ORE  17.00

Le proposte progettuali dovranno essere ideate e presentate dall’impresa congiuntamente a uno o più gruppi di ricerca dell'Università di Torino. Le proposte progettuali dovranno essere redatte secondo il template disponibile al seguente link in cui dovranno essere descritti gli obiettivi e le attività progettuali che si intendono realizzare, i risultati attesi e il piano di risorse economiche ipotizzato. Le proposte devono poi essere firmate e inviate tramite posta elettronica certificata (PEC) dall'amministratore legale dell'impresa all'indirizzo ateneo@pec.unito.it .


ESITO VALUTAZIONE DI IDONEITA' DELLE PROPOSTE - Recepite tutte le domande secondo i termini e le modalità indicate nel bando, si procederà alla valutazione di idoneità.



GRADUATORIE PROPOSTE ENTRO IL 06.05.24

Entro il 6 maggio 2024 l’Università di Torino pubblicherà sul sito HST la graduatoria di merito delle proposte ammesse, a cui seguirà una comunicazione ufficiale di accettazione del finanziamento e avvio del progetto.



AVVIO DEI PROGETTI

Al fine di formalizzare la collaborazione tra l’Università di Torino e l’impresa, le parti stipuleranno un accordo finalizzato a disciplinare i rapporti e le responsabilità legate alla realizzazione del progetto. Con la sottoscrizione dell’accordo l’università metterà a disposizione il suo team di ricercatori e i laboratori dell'infrastruttura e l’impresa si impegnerà a versare la quota del cofinanziamento approvato, pena l’impossibilità di proseguire con le attività progettuali. 

I progetti dovranno essere avviati entro e non oltre il 30 settembre 2024.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------           

 hst@unito.it